Comitato Guglielmo Marconi International

Hidetsugu Yagi
(prefettura di Osaka 1886 - Tokyo 1976)

Hidetsugu YagiIngegnere elettrotecnico giapponese, Yagi si laureò all'Università imperiale di Tokyo nel 1909 e dal 1913 continuò gli studi in Gran Bretagna, Stati Uniti e Germania, dove proseguì la ricerca sulla generazione delle onde elettriche usate nelle comunicazioni radio. Tornò in Giappone nel 1916 e nel 1919 fu nominato professore alla Facoltà d'ingegneria dell'Università imperiale di Tokyo. Yagi indirizzò subito la sua ricerca sulle onde corte e cortissime, su cui pubblicò diversi lavori.

Nel 1926 il professor Hidetsugu Yagi ottenne il brevetto n. 69115 per una semplice antenna VHF direzionale con un buon "guadagno di potenza", conosciuta successivamente come "Yagi". Un brevetto statunitense gli fu concesso nel 1932 ed assegnato alla RCA. L'invenzione di quest'antenna scaturì in un momento cruciale dello sviluppo delle onde corte, quando le nuove valvole permettevano frequenze più alte ed emissioni più stabili. L'antenna "Yagi" è ancora ampiamente usata nelle radiocomunicazioni, specialmente nelle bande VHF e UHF. Per quelli che non la conoscessero, la classica antenna televisiva, che si può vedere su tutti i tetti, è una "Yagi".

La reale paternità dell'invenzione dovrebbe essere condivisa con Shintaro Uda, suo assistente e professore dell'Università Tohuku, con cui Yagi collaborò alla progettazione e costruzione dell'antenna dal 1924. Fu proprio Uda che la descrisse pubblicamente per la prima volta, all'IEEJ, nel 1926. Yagi pubblicò la ben più conosciuta versione in inglese nel 1928. L'antenna dovrebbe essere perciò chiamata più correttamente "Yagi-Uda".

Nel 1935 Yagi divenne Direttore delle Facoltà di Scienze industriali dell'Università di Tokyo, nel 1942 Direttore generale dell'Istituto di tecnologia e nel 1944 pure Direttore generale dell'Università imperiale di Osaka.

Hidetsugu Yagi morì nel 1976, a novant'anni.