Comitato Guglielmo Marconi International

QTC di I4CDH

RIPROVEVOLI PREGIUDIZI

"Poiche' Popov per primo rese nota la sua scoperta, puo' essergli attribuita la priorita' nell'invenzione della telegrafia senza fili".

Questa irragionevole affermazione dovrebbe indignare qualsiasi radioamatore che sa quali sono i ritrovati tecnici che, dopo l'invenzione di Marconi, permettono di fare funzionare un sistema ricetrasmittente.

Dovrebbe pero' indignare maggiormente il fatto che queste frasi si leggono su enciclopedie italiane esposte nelle sale di consultazione delle biblio- teche universitarie del nostro Paese: la culla della radio.

Questa situazione non puo' piu' essere ignorata, i tentativi effettuati da due anni a questa parte presso tutte le Agenzie di stampa, i quotidiani e la RAI hanno avuto solo un esito negativo.

"MARCONI NON E' ALL'ORDINE DEL GIORNO DELLA STAMPA NAZIONALE PERCIO' NON E' PREVISTO ANCORA NESSUN SERVIZIO".

Come per il caso della banconota di Stato dedicata a Marconi, la rivendicazione dell'originalita' dei Suoi ritrovati e' fortemente motivata e comprovata da documenti storici inoppugnabili.

L'emissione di un francobollo dedicato al russo Popov con un anno di anticipo sull'emissione dedicata a Marconi non farebbe altro che confermare l'irragionevole tesi sostenuta in passato dalle autorita' della ex unione sovietica che fecero risalire l'invenzione della radio nientemeno che ad un anno prima della presentazione della richiesta di brevetto da parte di Marconi: un'operazione quindi inconsapevole ed irresponsabile.

Sarebbe come promuovere l'emissione di un francobollo dedicato a Stalin, perche' furono appunto le autorita' del passato regime sovietico a volere l'imbroglio.
73 de Lodovico Gualandi I4CDH

LODOVICO GUALANDI I4CDH
VIA P. PASQUALI, 6
40134 BOLOGNA


Per contattarci, cliccate qui Grazie.



© 1995-2012 by Comitato Guglielmo Marconi


The material on this page are the responsibility of its author