Comitato Guglielmo Marconi International

GUGLIELMO  MARCONI

 

Guglielmo Marconi nasce a Bologna il 25 Aprile 1874. Intuisce per primo la possibilità di utilizzare le onde elettromagnetiche per trasmettere messaggi a distanza senza collegamenti con fili. Nei suoi primi esperimenti realizzati fra il 1892 e il 1895 nella villa paterna di Pontecchio, pone le basi per la trasformazione degli esperimenti scientifici di Hertz in un primitivo sistema di telegrafia senza fili.

CRONOLOGIA DELL’INVENZIONE DELLA RADIO

-1892- A Livorno dimostra interesse per l’ELETTRICITÀ  ATMOSFERICA (con collettori a filo di rame e punte-frecce di zinco), per gusto della scoperta e divertimento; legge, tra l’altro, la vita di Beniamino Franklin in lingua originale (inglese) e porta questo libro con sé nei suoi spostamenti di famiglia. E’ aiutato dai cugini Prescott e dall’amico comune Giulio Camperio.

-1892- Continua a Ponteccbio (BO) l’interesse per i COLLETTORI ed i RIVELATORI DI CARICHE ELETTROSTATICHE, che progetta e costruisce in modo originale, osservando tutto quanto c’è sui libri. E’ sempre aiutato nelle esperienze da Camperio e dai cugini Prescott.

-Primavera 1894- A Pontecchio (BO), OSSERVA che il rivelatore di scariche elettrostatiche si attiva anche quando, nelle immediate vicinanze, funziona il rocchetto di Ruhmkorff (acquistato con altri materiali, col consenso "strappato" al padre, attraverso la mamma).

-Estate 1894- Ad Andorno Micca (BI) (Alcuni indizi presenti in diversi documenti ritrovati, portano a datare questo episodio estate 1895) CONTINUA A RIFLETTERE sui fenomeni della conduzione elettrica senza filo e, dal "divertimento", passa all’"’intendimento", cioè all’ipotesi di collegare senza fili e con ONDE ELETTRICHE due punti non in vista ottica. Il pensiero è diventato un "chiodo fisso", che lo assorbe completamente e consuma la salute (è in questo luogo per cura nello Stabilimento Idro-Terapico Vinaj e Canova). Guglielmo ne parla della sua ipotesi anche con Giuseppe Deabate, giornalista presente al santuario di Oropa per un servizio e redattore alla "GAZZETTA DEL POPOLO" di Torino, che lo riporta più tardi pubblicamente.

-Autunno 1894- A Pontecchio (BO) TENTA di collegare, senza filo, due punti separati, non vicini, della soffitta di casa, ma con esito negativo. Adotta l’oscillatore simmetrico di Hertz, nella versione di Righi, con lo spinterometro nel fuoco di una lastra curva riflettente, di zinco. Il suo impegno è concentrato sul coherer ricevente, messo nel fuoco di un identico riflettore, provando tutti i modelli rintracciati nei libri.

-Inverno 1894- Pontecchio (BO): RIESCE A TRASMETTERE E RICEVERE fino a 30 metri utilizzando il rocchetto di Ruhmkorff, lo spinterometro a quattro scaricatori e due lastre metalliche come irradiatori (in luogo delle parabole riflettenti che avvolgono lo scaricatore); adotta ancora l’oscillatore simmetrico; in ricezione il coherer è costituito da miscela di limatura di Nickel (96%) ed Argento (4%) in tubetto isolato sotto vuoto.

-28 (o 20?) marzo 1895- A Pontecchio (BO) continua LO STUDIO DEGLI IRRADIATORI ed opera all’aperto di Villa Griffone. Villa Griffone
E’ interessante esaminare lo SVILUPPO SPERIMENTALE DEL SISTEMA: dall’oscillatore a disposizione simmetrica (due lastre piane elevate, dipolo di Hertz) si sposta gradatamente verso l’oscillatore asimmetrico (due poli sbilanciati, una lastra elevata ed isolata, una appoggiata sul terreno); il ricevitore ha il medesimo sistema captante.
Poi, sostituisce la lastra appoggiata a terra con un filo interrato vicino ad un pozzo e la distanza aumenta.
Sostituisce anche la lastra isolata con una maglia di fili elevata, poi con alcuni fili paralleli elevati ed isolati alla sommità; anche al posto ricevente adotta il medesimo sistema e la distanza aumenta sempre più, fino al Podere dei Celestini sulla Collina degli Innocenti: 1700 metri, il fratello Alfonso (o i giovani parenti ed amici ospiti; ci sono versioni differenti su chi dà il segnale e sulle "scorribande" dei ragazzi durante gli esperimenti di Guglielmo) agita un drappo sul posto di ricezione, visto col cannocchiale dalla finestra della soffitta.
E’ NATA L’INVENZIONE DELLA RADIO chiamata T.S.F. (Telegrafia Senza Fili - Wireless Telegraphy). L’oscillatore asimmetrico è costituito definitivamente da un semi-dipolo (quarto d’onda isolato) e la terra (quarto d’onda immagine).

-Settembre 1895- A Pontecchio (BO) ADOTTA DEFINITIVAMENTE in trasmissione e ricezione il lungo FILO D’ANTENNA elevato (chiamato "filo aereo") e la PRESA DI TERRA; con le stesse apparecchiature della primavera raggiunge la distanza di 2400 metri dietro la collina (non in vista). Sono testimoni il fratello Alfonso, il falegname Veronelli (o Fornelli) con l’asta di legno che sosteneva l’antenna ed il contadino Mignani (o Magnani); quest’ultimo (od il fratello Alfonso) sparerà un colpo di fucile per la risposta. Ma pare che il custode di Villa Griffone Antonio Marchi, intervistato in età avanzata, non ricordasse per nulla il "colpo di fucile", ma la gran corsa dei ragazzi (e si parla anche di Luigi, dei fratelli Camperio e forse dei cugini Prescott) al ritorno, col respiro affannato.

-Ottobre 1895- Dopo consulto in famiglia con l’arciprete di Pontecchio Don Domenico Calzolari e col medico di famiglia dottor Gardini, viene INTERESSATO, riservatamente, qualche Funzionario Governativo a Roma, Per molti anni si è supposto nella persona del generale Annibale Ferrero, ma recenti documenti riportano, nella risposta alla famiglia Marconi, una data posteriore di un anno, Può darsi che il contatto con un Ministero sia iniziato subito ed abbia avuto differenti interlocutori. Di quest’argomento se ne riparla.

-Dicembre 1895- In questo mese (c’è il documento), la madre SCRIVE al cugino Henry Davis-Jameson parlando della scoperta di Guglielmo (la mamma aveva avuto l’intuizione dell’enormità della scoperta!).

-12 febbraio 1896- Guglielmo va a Londra (Inghilterra) con tutte le sue apparecchiature sperimentali funzionanti e la speranza di trovare credito e capitali, aiutato da parenti, per lo sviluppo dell’invenzione, Il suo passaporto è stato rilasciato a Bologna il 10 febbraio dello stesso anno,.

Nell’occasione conosce il generale Annibale Ferrero, Ambasciatore d’Italia a Londra, che interessa il Governo italiano (la data della lettera di risposta è del 1897) ma non ottiene la considerazione sperata.

-5 Marzo 1896- Presenta al Patent Office di London la PRIMA DOMANDA DI BREVETTO (n. 5028) per "Perfezionamenti nella telegrafia e nei relativi apparecchi.." (Improvements in telegraphy and in apparatus therefor).

-31 Marzo 1896- INCONTRA a Londra Sir William Preece, Direttore del Ministero delle Poste inglesi, ingegnere e studioso di telegrafia senza fili, presentatogli dal fisico Alain Campbell Swinton, conoscente del "patent agent" Mr. Campmael, comune amico del cugino Davis-Jamcson.

-2 Giugno 1896- Sempre al Patent Office di Londra presenta una seconda DOMANDA DI BREVETTO, particolareggiata e più concreta, per "Perfezionamenti nella trasmissione degli impulsi e dei segnali elettrici senza filo e negli apparecchi corrispondenti"

-27 luglio 1896- Esegue a Londra una PROVA POSITIVA col trasmettitore sul tetto del Post Offic ed il ricevitore, a macchina telegrafica scrivente, al Saving’s Bank, ad 1 Km di distanza; grande interesse dei presenti.

-5 - 8 settembre 1896- Effettua a The Bungalow di Salisbury (Inghilterra) PROVE POSITIVE con onde di 30 centimetri e riflettori parabolici metallici, rilevando che è possibile convogliare le onde radio in direzioni stabilite, orientando le antenne.

-11 dicembre 1896- Marconi è INTERVISTATO a Londra dal Giornalista Olindo Malagodi de "LA TRIBUNA ITALIANA ", dopo la storica conferenza di Sir William Preece sulle esperienze di MARCONI presso la Royal Institution of Great Britain.

-Marzo 1897- PROVA UFFICIALE nella pianura di Salisbury, alla presenza di Delegati dei Ministeri inglesi; la distanza è 6,4 Km.

-10 - 14 maggio 1897- Trasmette nel golfo di Bristol (detto Bristol Channel) tra Lavernock Point e Brean Davon nella Flat Holm Island (Inghilterra) SCHERMATO DA COLLINE, alla presenza del professor Adolf Slaby, delegato del Governo tedesco; distanza 14,4 Km.

2 Luglio 1897 - Marconi riceve il brevetto n.12.039, rilasciato dal Patent Office di London. Richiesta di brevetto presentata da G. Marconi il 2 giugno 1896. La descrizione completa venne presentata da Marconi il 2 marzo 1897, esattamente allo scadere dei nove mesi della protezione provvisoria. E’ il primo brevetto al mondo su quell’argomento. (trasmissioni a distanza senza filo)

-2 luglio 1897- A Roma ESPERIMENTI al Ministero della Marina, dopo essere stato convocato tramite l’Ambasciatore Generale Ferrero, a seguito dell’eco della Conferenza di Sir Preece.

-6 luglio 1897- A Roma RIPETE gli ESPERIMENTI in Quirinale, alla presenza di Re Umberto I ed al Senato, con anche rappresentanti dell’Associazione Elettrotecnica Italiana e della stampa.

-10-16 luglio 1897-A La Spezia: esperienze tra punti su terra, poi dall’Arsenale verso l’Isola Palmaria e, successivamente, dal Molo di S. Bartolomeo e la corazzata "San Martino", poi tra le stesse navi alla fonda; OTTIMO ESITO e distanza massima 23 Km.

-20 luglio 1897- Marconi fonda a Londra la WIRELESS TELEGRAPH TRADING SIGNAL COMPANY

-27 luglio 1897- Il professor Adolf Slaby, in una conferenza stampa a Berlino, RICONOSCE la novità e l’importanza di quanto Marconi gli aveva fatto vedere in Inghilterra.

-Novembre 1897- A Needles, sull’ Isola di Wight, installa la PRIMA STAZIONE FISSA ed effettua prove con Bournemouth (entrambe in Inghilterra); distanza 23 Km.

-11 novembre 1897- A Berlino (Germania) il professor Adolf Slaby tiene, alla Scuola Tecnica Superiore di Charlottenburg, la RELAZIONE sugli esperimenti di Marconi.

-Maggio 1898- Primi apparecchi con CIRCUITI SINTONICI per l’indipendenza delle comunicazioni radio; richiede a Londra regolare brevetto, poiché il circuito è diverso dalle configurazioni di Lodge e Braun, anche se, in seguito (dopo l’accettazione del brevetto Marconi), le sue Compagnie terranno conto (avendoli acquistati), soprattutto del brevetto Lodge.

-3giugno 1898- PRIMO SERVIZIO RADIOTELEGRAFICO FISSO tra Bournemouth e Alum Bay sull’ Isola di Wight. Lord Kelvin lo inaugura con due radio-tele grammi inviati a Sir Stokes e Sir Preece e, insistendo, paga la dovuta tariffa (2 scellini, uno per ciascun radio-telegramma).

-20-21 luglio 1898- Durante la regata velica di Kingtown (Irlanda), trasmette dalla nave "Flying Huntress" la prima RADIOCRONACA TELEGRAFICA per il "DAILY PRESS" di Dublino, evidenziando l’utilità della radio.

-26 agosto 1898- Da Rathlin Island (Irlanda) circondata da nebbia, con impianto provvisorio su un faro, SEGNALA sulla costa a Ballycastle (Irlanda) il passaggio di 12 navi.

-26 agosto 1898- PRIMO SOCCORSO VIA RADIO tramite il battello faro "East Goodwin", dotato di apparecchiature radiotelegrafiche ed ormeggiato a 19 km davanti a South Foreland (Inghilterra).

-Dicembre 1898- A Chelmsford (Inghilterra) realizza la PRIMA FABBRICA DI APPARECCHIATURE RADIO del mondo.

-1899- Il marchese Luigi Solari, Tenente di Vascello ed ingegnere, inizia la COLLABORAZIONE con Marconi e le sue Aziende, unione che non terminerà nemmeno dopo il 1937. Solari sarà il principale suo collaboratore fiduciario (ed amico).

-3 marzo 1899- ALTRO SOCCORSO di naufraghi in Inghilterra, con segnalazione a mezzo radio.

-27-28 marzo 1899- Collegamenti attraverso il Canale della Manica, tra Wimereux (Francia), il battello faro "East Goodwin" e South Foreland, con OTTIMO ESITO. Il primo messaggio è rivolto al  professor Eduard Branly: "...Marconi invia a Monsieur Branly i suoi rispettosi omaggi attraverso La Manica, questo bel successo essendo in parte dovuto alle notevoli ricerche di Monsieur Branly...".

-16 giugno 1899- PROVE sull’incrociatore francese "Vienne" e South Foreland, presenti il Capitano Gustave Auguste Ferrié ed il Tenente di Vascello Charles Tissot, con ottimo esito. In seguito le prove continuano, anche includendo 1’ "East Goodwin" e 1’ "Ibis", sempre con esito positivo.

-Luglio-settembre 1899- In occasione delle grandi manovre nautiche militari di luglio ed agosto, esegue PROVE tra le navi stesse e la terra (Inghilterra); Marconi è sull’incrociatore "Juno"; distanza 140 Km. In settembre collegamenti tra South Foreland, Wimereux, Harwich e Chelmsford: scambio di messaggi inaugurali tra la British Association of the Engineers e l’Association Francaise pour l’Advance des Sciences.

-22 settembre-3 ottobre 1899- A bordo della nave "Ponce" TELEGRAFA ogni tre minuti LE FASI della COPPA AMERICA ai giornali "NEW YORK HERALD" e "EVENING TELEGRAPH"; l’ascolto è sulla nave "Grande Duchesse", ormeggiata sulla costa (USA); distanza 60 Km.

-26 ottobre 1899- Prove tra le navi da guerra americane "New York" e "Massachusetts"; il Ministro della Marina Mr. Long ringrazia con notevole SODDISFAZIONE.

-15 novembre 1899- A bordo della nave americana "Saint Paul" usa i primi circuiti sintonici, riceve notizie dalla stazione di Needles (Irlanda) e STAMPA IL RADIO NOTIZIARIO "THE TRANSATLANTIC TIMES" (costo 1 dollaro alla copia); distanza 110 Km.

-1900- A riprese, e per tutto l’anno, altri ESPERIMENTI col professor Fleming tra Haven Hotel di Poole, Cape Lizard e Saint Catherine sull’Isola di Wight (Inghilterra), utilizzando due circuiti risonanti diversi (Poole - tono A = 600 metri e tono B = 200 metri; Cape Lizard - tono B; Saint Catherine -tono A); indipendenza delle radiocomunicazioni e portata di 300 Km di distanza, oltre la curvatura terrestre e la massa d’acqua in rilievo.

-20 gennaio 1900- La Wireless Telegraph Trading Signal Co. si trasforma in MARCONI’S WIRELESS TELEGRAPH COMPANY, sempre con sede a Londra.

-2 febbraio 1900- Marconi tiene la PRIMA CONFERENZA, in ordine di tempo nel mondo, sulla Telegrafia senza fili..." al Royal Institute of Geat Britain di Londra.

-25 aprile 1900- Fonda a Londra un’Associazione per i SERVIZI RADIO MARITTIMI NEL MONDO, prima del genere.

-26 aprile 1900- Ottiene a Londra il BREVETTO n° 7777, riferito a "Sintonia nei circuiti di trasmissione e ricezione...

-1900- A Livorno, presso l’Arsenale della Marina, si costruiscono tre apparecchiature radio-telegrafi che secondo i disegni di Marconi (brevetto di sintonia, richiesto), ma l’esito delle esperienze è NEGATIVO, come testimonia il documento firmato dal professor Pasqualini e dal Comandante di Squadra Simion.

-Ottobre 1900- Inizia la MESSAPPUNTO della stazione di Poldhu- Cape Lizard (Inghilterra), con collaborazione di eminenti consulenti: professor John Ambrose Fleming, ingegneri Richard N. Vyvyan (costruttore), W.S. Entwistle (capo stazione) e Woodward. Il circuito è complesso, a doppia sintonia e spinterogeno statico, azionato da alternatore e motrice a vapore; l’antenna a struttura filare a cono capovolto (400 fili) è sostenuta da una corona cilindrica di 20 pali, alti 60 metri su un diametro di 120 metri; ritiene di usare onde di 1000 piedi (cioè 303,8 metri). La potenza dell’energia elettrica a disposizione è 30 kw.

-1901- A Chelmsford istituisce la PRIMA SCUOLA DI RADIO-TECNICA, il Marconi College, originariamente fondato a Frinton (entrambe in Inghilterra).

-Primavera 1901- Durante la navigazione sulla nave "Philadelphia" fa le prime costatazioni sulla DIFFERENZA DI PROPAGAZIONE delle onde radio di notte e di giorno.

-15 maggio 1901- Tiene a Londra, presso la Royal Society of Arts, una seconda CONFERENZA su: "...Syntonic Wireless Telegraphy...

-2 giugno 1901- Primo radiotelegramma UFFICIALE tra Monte Mario (Roma) e l’Isola Caprera (SS).

-17 (o 20) settembre 1901- Un altro URAGANO distrugge la grande antenna di Poldhu; Maicoot la sostituisce in poco tempo con un ventaglio verticale (50 fili) sostenuto da due pali di 48 (o 60) metri, distanziati di 60 (o 80) metri e riduce la potenza a 2 -3 kw.

-Ottobre 1901- Un ALTRO URAGANO distrugge la stazione di Wellfleet - Cape Cod presso Boston (Usa), in avanzata fase di costruzione.

-Novembre 1901- I PRIMI SEGNALI di Poldhu sono ricevuti a Crookhaven (Irlanda) con grande intensità e su nave a 300 Km.

-9 dicembre 1901- Per rimanere nei programmi, realizza una stazione RICEVENTE PROVVISORIA a Signal Hill, nella baia di Saint John, nell’Isola di Cape Breton in Newfoundland (Canada) con antenna a semplice filo (120 o 130 metri), sostenuto da cervo volante (dopo aver perso due palloncini per il forte vento) e differenti coherer (tra i quali quello a goccia di mercurio di Solari).

-12 dicembre 1901- Verso le ore 12,30 locali ASCOLTA CHIARAMENTE, a Table Head, le serie di "S" telegrafiche (tre punti) dei SEGNALI DI POLDHU a 3200 Km, anche se insieme a notevoli disturbi atmosferici; la ricezione delle "S" avviene anche nei due giorni successivi, agli orari stabiliti e per complessive 25 volte; partecipa all’ascolto uno dei collaboratori, George Stevens Kempt ex sottufficiale di marina e provetto telegrafista, precedentemente assistente di Preece.

-17 dicembre 1901- Il giornale 'NEW YORK TIMES" (USA) dà il via alla grande serie di NOTIZIE e COMMENTI sull’episodio, che ben presto scatenerà una vera BATTAGLIA nel mondo.

-1902- In questo periodo si dedica assiduamente allo STUDIO delle pubblicazioni scientifiche sui rivelatori di onde elettriche, nell’Haven Hotel di Poole (Inghilterra).

-Gennaio 1902- tI periodico "L’ELETTRICISTA" (Italia) promuove una INCHIESTA, onde avere il parere di studiosi e scienziati sull’esperimento di Marconi, ottenendo risposte con i più vari punti di vista da tutto il mondo; tra i riconoscimenti (scritti) anche quelli di Preece, Kelvin, Thompson, Righi, Donati, Ascoli.

-22 febbraio 1902- Ancora sul 'Philadelphia", in viaggio per il Canada, STUDIA la diversità della PROPAGAZIONE tra giorno e notte, ascoltando Poldhu.

-Primavera 1902- Accorda l’USO GRATUITO dei suoi brevetti al Regio Governo Italiano, nell’interesse delle radiocomunicazioni militari italiane.

-12 giugno 1902- Tiene una CONFERENZA alla Royal Society of Arts di Londra, in cui spiega: ".1 Motivi d’ordine tecnico adottati per realizzare i collegamenti radio negli anni precedenti, in particolar modo per giungere all’attraversamento dell’Atlantico...

-25 giugno 1902- BREVETTA a Londra il DETECTOR MAGNETICO (n. 10245), realizzato nella veste finale, con una spira di filo d’acciaio in movimento (su due pulegge) che attraversa una particolare elettrocalamita a magneti contrapposti. Diviene il rivelatore più sensibile fino al diodo di Fleming.

-10 giugno -12 settembre 1902- Si effettua la PRIMA CAMPAGNA dell’incrociatore "Carlo Alberto" per i mari d’Europa, una continua serie di esperienze, in collaborazione col Tenente di Vascello Luigi Solari e dell’Ammiraglio Carlo Mirabello, saliti a Napoli:

-partenza da Napoli il 10 giugno. con apparecchiature Marconi della prima serie (accoppiamento diretto dello spinterometro e del coesore);

-il 18 giugno si è a 300 Km da Cape Lizard e si riceve Poldhu;

-il 26 giugno, si ormeggia a Dover (Inghilterra) e si inizia la sostituzione delle apparecchiature con trasmettitore a circuito sintonico e 5 ricevitori (2 con coesore a polveri ed ascolto scrivente morse; 3 a detector magnetico ed ascolto in cuffia telefonica);

-il 7 luglio si salpa, con a bordo Marconi ed il 17 si ormeggia a Kronstadt (Russia), ove l’Ammiraglio Makaroff è fautore dell’ INCONTRO. molto cordiale, col fisico Alexandr Stepanovich Popov. che esamina con Guglielmo Marconi le apparecchiature montate per T. S. F.;

-il 25 luglio. nel porto di Kiel, si rende l’antenna più semplice, visto il verificarsi di notevoli scariche elettriche con bufera e fortunale; si rientra poi in Inghilterra e si partecipa alla rivista navale per l’incoronazione di Re Edoardo VII;

-il 24 agosto. la nave riparte senza Marconi, da Portsmouth (Inghilterra) per Cadice (Spagna), con breve sosta nelle acque di Gibilterra (Protettorato inglese);

-il 13 settembre si lascia Cadice per Cagliari e poi La Spezia.

-19-24 settembre 1902- Ritorno a Bologna e Pontecchio (BO), accolto con festeggiamenti al Municipio ed all’Archiginnasio, ove il professor Righi tiene un elevato discorso.

-30 settembre-23 dicembre 1902- Si effettua la SECONDA CAMPAGNA dell’incrociatore "Carlo Alberto" nel Nord Atlantico, con apparecchiature e antenna nella versione finale della prima campagna:

-il 30 settembre la nave salpa da La Spezia per la Cornovaglia (Inghilterra);

-il 20 ottobre si riparte da Plymouth (Inghilterra) per Sydney, vicino all’Isola di Cape Breton in New Scotland (Canada), ove giunge il 31 ottobre;

-il 19 novembre Marconi ed i suoi assistenti iniziano l’attivazione della nuova stazione nella Glace Bay, a Table Head (Canada);

-il 28 novembre Marconi decide di cambiare l’antenna;

-il 16 dicembre il radio-collegamento tra Table Head e Poldhu è ben avviato.

-20 dicembre 1902- INAUGURA la stazione di Table Head a Cape Breton (Canada), non lontano dalla prima stazione in Signal Hill, con onda di 2000 piedi (607,6 metri) ed antenna a piramide rovesciata sostenuta da 4 torri in legno, alte 71 metri, poste ai vertici di un quadrato di 70 metri di lato. Invia radio-telegrammi ai Re d’Italia e d’Inghilterra.

-23 dicembre 1902- Si effettua la TERZA CAMPAGNA sperimentale dell’incrociatore "Carlo Alberto" verso il Sud Atlantico, con le medesime attrezzature di prima, la sola presenza di Solari e sosta nel Venezuela; il ritorno in Italia avviene circa due mesi dopo.

-1903- La Compagnia Marconi inglese acquista il brevetto sintonico del professor Joseph Oliver Lodge; le nuove apparecchiature terranno conto dei brevetti Marconi e Lodge.

-16 (o 18) gennaio 1903- Terminata la ricostruzione, INAUGURA alle ore 21 la grande stazione di Wellfleet a Cape Cod (USA), simile a quelle di Table Head e Poldhu (che nel frattempo ha cambiato l’antenna come a Table Head), con un radio-telegramma del presidente Theodor Roosevelt al re d’Inghilterra Edoardo VII. L’operatore telegrafico è il tecnico Carl Taylor, che ha partecipato alla costruzione della stazione.

-1903- Realizza, per conto della Marina Italiana, due stazioni radio-telegrafiche in CINA, rispettivamente a Peking e Tientsin, con ottimo esito.

-7 maggio 1903- A Roma tiene una CONFERENZA in Campidoglio, nella sala Orazi e Curiazi, alla presenza dei Sovrani, sulle sue "Ricerche dal 1896 al 1903, che hanno portato alla sintonia nelle comunicazioni...

-20 maggio 1903- A Pisa INCONTRA il fisico Antonio Pacinotti.

-4 agosto 1903- Si inizia a Berlino la PRIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI RADIO-TELEGRAFIA, indetta da costruttori tedeschi per arginare le Compagnie Marconi nel mondo; durerà più mesi e terminerà senza conclusioni (si voleva limitare a 100 Km la portata dei radiotrasmettitori).

-Settembre 1903- A bordo della nave "Lucania", (nei due sensi del percorso tra Liverpool e New York), riceve le stazioni di Poldhu e Table Head; pubblica, con la collaborazione di Luigi Solari, il RADIO GIORNALE DI BORDO "CUNARD BULLETTIN", copia del quale verrà poi consegnata dallo stesso Solari, in successive riunioni della Conferenza di Berlino, con enorme effetto.
L’orario d’ascolto è dalle ore 11,00 alle 13,00; dalle 15,00 alle 18,00 e dalle 21,00 alle 05,00 deI giorno dopo, tempo di Greenwich.

-7 maggio 1904- Salpa per gli Stati Uniti, a bordo del "Campania" e riceve le stazioni di Seaforth, Poldhu, Cape Breton, Cape Cod e le navi "Etruria", "Aurania" (od Eurania) e "Lucania"; distribuisce ai viaggiatori il REGOLARE RADIO GIORNALE di bordo, a pagamento.

-2-5 Agosto 1904 - Marconi si reca, prima ad Antivari (Montenegro) e poi a Bari, per inaugurare la stazione radiotelegrafica per i contatti tra l’Italia ed il Montenegro. Il 4 agosto riceve la cittadinanza onoraria della città di Bari. Il 5 agosto, con la nave Marcantonio Colonna, va ad Ancona.

-Settembre 1904- BREVETTA, a Londra, lo SPINTEROMETRO dinamico ROTANTE (chiamato oscillatore rotante), che dà maggiore intelleggibilità all’ascolto (nota musicale e diversificazione, variando la velocità).

-16 settembre 1904-Al Congresso Mondiale di Elettricità di Saint Louis (USA), Luigi Solari CONTESTA una falsa dichiarazione del docente delegato tedesco, leggendo quanto scritto negli atti della Conferenza del professor Adolf Slaby tenuta 1’11 Novembre 1897 alla Scuola Tecnica Superiore di Charlottenburg - Berlino, producendo grande effetto.

-Fine 1904- In Inghilterra scopre le PROPRIETA’ DIRETTIVE delle antenne filari orizzontali, con onda lunga, ed adotta, nei suoi apparecchi, il DIODO di Fleming.

-1905- A Clifden (Irlanda), termina la realizzazione di una grande stazione con SPINTEROMETRO dinamico ROTANTE, alimentato da 4 DINAMO di Thury (costruttore svizzero) ad alta tensione, connesse in serie (totale 20 kV); ottiene una nota musicale assai pulita, ancora più riconoscibile tra altri segnali radio e disturbi elettrostatici.

-18 luglio 1905- Brevetta un SISTEMA DIRETTIVO d’antenna per onde lunghe.

-Agosto 1905- Decolla il SERVIZIO RADIO UFFICIALE tra Poldhu e Cape Cod: 4800 Km.

-1905-06- Effettua PROVE di rice-trasmissione radio-telegrafica negli USA su FERROVIA, tra le stazioni di Buffalo e Chicago , con esito positivo; distanza 130 Km.

-1906- RIPRISTINA, in breve tempo, l’impianto di Cape Breton, deteriorato per un grave incendio, la cui origine non fu mai chiarita.

-1906- A Clifden, ESAMINA, col professor Ambrose Fleming, come applicare le valvole termoioniche ai radio-ricevitori ed ai radio-trasmettitori.

-22 marzo 1906- Sir Ambrose Fleming legge alla Royal Society of Arts di Londra una COMUNICAZIONE ufficiale sui Sistemi direttivi d’antenna.

-1907- Prima installazione di apparecchio radioricevente Marconi su PALLONE AEROSTATICO frenato, effettuata ad Aston (USA).

-1908-Attrezzatura completa rice-trasmittente Marconi su AEROSTATO LIBERO, a Londra.

-Febbraio 1908- Su onde lunghe, utilizza DEFINITIVAMENTE ANTENNE direzionali orizzontali (lunghi fili rivolti alle direzioni d’irradiazione), con due servizi trasmittenti e riceventi simultanei su onde diverse.

-24 febbraio 1908- Marconi tiene a Liverpool (Inghilterra) una conferenza sulla "Applicazione commerciale della Radio-telegrafia...

-23 gennaio 1909- Presso Sandy Hook, vicino a New York, la nave "Republic" viene a collidere con la "Florida" e lancia 1’SOS; TUTTI i 1700 imbarcati SI SALVANO; le apparecchiature sono della Compagnia Marconi, con detector magnetico e sintonizzatore multiplo di Franklin.

-Aprile 1909- Il Comandante Robert Pearl annuncia, per RADIO, in tempo reale, la scoperta del Polo Nord.

-1 dicembre 1909- A Stoccolma (Svezia), viene conferito a Guglielmo Marconi il PREMIO NOBEL per la fisica, unitamente al Fisico tedesco Karl Ferdinand Braun, dalle mani del Re di Svezia. Nell’occasione, Marconi tiene una "Relazione tecnico-scientifica suLla propagazione delle onde elettro-magnetiche nel mondo ", fermandosi sulla "differenza tra meridiani e paralleli e fusi orari, a pari onda...

-1910- In Inghilterra, la Compagnia Marconi adotta definitivamente le VALVOLE TERMOIONICHE nei circuiti riceventi e studia il loro uso in quelli trasmittenti.

-1910- A Coltano (PI), si sceglie il luogo ove sorgerà la PRIMA STAZIONE radio-telegrafica intercontinentale ad onda lunga.

-4 aprile 1910- Primi radiocollegamenti REGOLARI tra Inghilterra e Nuova Zelanda su onda lunga.

-23 aprile 1910- Si INAUGURA la stazione radiotelegrafica di Cape Breton (Canada).

-1910- Apparecchi Marconi sul DIRIGIBILE "America", col quale Wellmann tenta la traversata dell’Atlantico.

-1910- Si inaugura la stazione radio-telegrafica di Durban (Sud Africa) ad onda lunga.

-1910- A Tor Bay (Inghilterra) effettua radio-collegamenti telegrafici con 8 SOTTOMARINI in navigazione; distanza fino ad 80 km.

-Dicembre 1910- A bordo della nave "Principessa Mafalda", in viaggio per Buenos Aires (Argentina), Marconi riceve messaggi da Clifden (Irlanda), su onda lunga, alla DISTANZA di 6400 km di giorno e 10776 di notte.

-Fine 1910- A quasi 13 anni dalla costituzione della prima Azienda, ha REALIZZATO: 328 IMPIANTI nel mondo (oltre il 35 % del mercato mondiale, valore elevato, tenendo conto dell’ immediata intensa concorrenza), senza contare le realizzazioni di prova od esperimenti.

-1911- Sir Joseph Oliver Lodge diviene CONSULENTE della Compagnia Marconi.

-1911- Apparecchiature complete ricetrasmittenti Marconi sul DIRIGIBILE "Beta" (Inghilterra).

-1911- A Mogadiscio (Somalia Italiana), GRANDE stazione radio ad onda lunga per collegamento con l’Italia e l’Europa.

-19 novembre 1911- Alla presenza del Re Vittorio Emanuele III°, INAUGURAZIONE UFFICIALE a Coltano (PI) della stazione radiotelegrafica intercontinentale ad onde lunghe; le sue antenne hanno uno sviluppo enorme; i ricevitori utilizzano il diodo di Fleming.

-16-17 dicembre 1911- In Tripoli (Libia), al Cimitero degli Ebrei -luogo sabbioso- effettua ESPERIENZE su onda lunga e media, con ricevitore molto sensibile ed antenna filare appoggiata sul terreno sabbioso, orientata verso le stazioni d’interesse. Ottima ricezione di Coltano.

-15 aprile 1912- Naufragio del "TITANIC"; la radio salva 700 passeggeri.

-Aprile 1912- Marconi acquista il brevetto italiano dell’ingegner Ettore Bellini e del Com. Alessandro Tosi per radiogoniometria; mette in PRODUZIONE le apparecchiature "Marconi-Bellini-Tosi" per uso aeronautico.

-Luglio 1912- Inizia le trasmissioni SPERIMENTALI con valvole termoioniche "De Forest" che, per l’Europa, costruisce nelle officine inglesi, ad onde persistenti.

-1913- Marconi acquista il brevetto di Alexander Meissner per circuiti oscillatore e rivelatore a valvole e lo INSERISCE nella documentazione tecnica aziendale.

-Marzo 1914- Esperimenti pubblici in Inghilterra con valvole termoioniche e circuiti di Charles Samuel Fnanklin e H.J. Round (entrambi della Compagnia Marconi); nasce la TELEGRAFIA AD ONDE PERSISTENTI e l’impiego di ONDE più CORTE (chiamate ondine) delle tradizionali (lunghe), per le grandi distanze.

-9 marzo 1914- NUOVI esperimenti di radio-telegrafia e TELEFONIA in onde corte, dalla nave "Regina Elena", ormeggiata nel porto di Augusta; prove anche tra navi; con modesta potenza, la distanza è 71 km.

-1914- Da Bruxelles (Belgio), trasmissioni SPERIMENTALI MUSICALI su onda media ogni sabato, patrocinate dalla Regina d’Inghilterra, con ascolto europeo (apparecchiature Marconi).

-Settembre 1915- A Torino, sperimenta un piccolo trasmettitore a scintilla (onde smorzate) su AEROPLANO militare italiano (monoplano a due posti), con ricevitore nel campo di Mirafiori.

-Dicembre 1915- PROVE di rice-trasmissione telegrafica a scintilla su onda media da aereo italiano (biplano), sopra il campo di Mirafioni (TO)

-3 marzo 1916- A Genova, all’Hotel Miramare (Guglielmo è lievemente ammalato), si concretizza l’applicazione delle ONDE ULTRACORTE (2-3 metri) con nuove antenne direttive. Prove positive.

-Marzo 1917- A Carnarvon (Inghilterra), trasmissioni regolari su ONDE CORTE con gli USA ed esperienze su ONDE ULTRACORTE (5 m).

-1918- La Compagnia Marconi punta ad utilizzare VALVOLE termoioniche, anche di grande potenza e raffreddate ad acqua, in tutte le sue realizzazioni.

-26 luglio 1918- L’ingegner Charles Samuel Franklin, della Compagnia Marconi, richiede al Post Office di Londra un brevetto per ANTENNA DIRETTIVA ad onde corte.

-22 settembre 1918- Messaggi UFFICIALI su ONDE CORTE, di natura PERSISTENTE. tra Chelmsford (Inghilterra) e Sydney (Australia).

-1919- A Chelmsford, si installa la prima stazione per PROGRAMMI RADIO CIRCOLARI (radiodiffusione - broadcasting) sperimentali.

-3 maggio 1920- Trasmette VOCE E MUSICA (dischi) dall’"’Elettra", in navigazione a circa 550 Km dalla costa portoghese, verso le ore 22 locali; è ascoltato da Dirigenti Governativi sulla collina di Monsanto (Lisbona-Portogallo).

-1920- A Croydon (Inghilterra), presso l’aeroporto. viene installata la PRIMA STAZIONE RADIO FISSA per collegamento con aerei.

-1920- A Poldhu, nuova grande ANTENNA DIRETTIVA a riflettore parabolico verticale, per onde da 25 a 100 metri.

-15 giugno 1920- Da Chelmsford il PRIMO RADIOCONCERTO (promosso dal "DAILY MAIL" di Londra) con la celebre cantante australiana Nellie Melba, Dama della Regina, trasmesso dal Covent Garden (o dalla Royal Albert Hall) di Londra, con l’orchestra del Savoy Hotel, e ricevuto a 3200 km.

-Ottobre 1920- A Kingstown (Irlanda), su ONDE ULTRACORTE (1-3 metri), raggiunge 120 km.

-Fine 1920- Sull’isola Inchkeith (Inghilterra), nella baia di Firt of Forth di fronte a Leith, il porto di Edinburgo, installa un RADIOFARO NAUTICO sperimentale ad onde corte (10 m.), che compie una notazione completa in 2 minuti.

-1921- A Londra, l’ingegner Charles Samuel Fnanklin, della Compagnia Marconi, brevetta un OSCILLATORE a frequenza variabile ed elevato livello di stabilità, molto utilizzato per decenni, data la peculiarità.

-Febbraio 1922- A Writtle (Inghilterra), ha inizio la prima stazione regolare BROADCASTING, con licenza del Post Office; nominativo 2MT.

-Aprile 1922- Marconi presenta a Funzionari militari e tecnico-scientifici in Roma, località La Storta, modelli di RADIORICEVITORI ad onda lunga e media, con circuiti ad eterodina e super-eterodina; li lascia per due mesi, visto l’interesse generale.

-Maggio 1922- La stazione di Writtle è SOSTITUITA da quella installata sulla Marconi House di Londra; nominativo 2LO.

-20 giugno 1922- Presenta all’Institute of Radio Engineers di New York (USA) una MEMORIA "Sulla proprietà e potenza delle onde corte rispetto alle onde lunghe...

-18 ottobre 1922- A Londra NASCE la B.B.C. (Bnltish Bnoadcasting Conponation), con capitale misto, anche della Compagnia Marconi.

-1923- L’ingegner Charles Samuel Fnanklin, della Compagnia Marconi, brevetta, a Londra, nuovi tipi di ANTENNE DIRETTIVE per onde conte, che vengono installate a Poldhu, per la pratica sperimentazione.

-1923- Luigi Solari tiene una CONFERENZA a Londra sulla "... Utilizzazione delle valvole termoioniche...

-1923- A Carnarvon, la stazione in onda conta sostituisce gli stadi amplificatori finali di potenza con 15 grandi VALVOLE TERMOIONICHE raffreddate a circolazione liquida e senza bulbo di vetro.

-Giugno 1923- Sull’"Elettra", ancorata all’isola Sao Vicente, nell’arcipelago di Capo Verde, nell’Oceano Atlantico, COMUNICA di giorno e di notte in ONDA CORTA con Poldhu; 4000 km. Nel viaggio, osserva che la PROPAGAZIONE delle onde radio è sempre differente tra giorno e notte; ma se ci si sposta tra paralleli "va cambiata onda, a pari direzione d’antenna"; se ci si sposta lungo meridiani "va cambiata direzione d’antenna, a pari onda".

-1924- A Rugby (Inghilterra), si installa il PRIMO grande CENTRO RADIOMARITTIMO AD ONDE CORTE, che collega tutto il mondo.

-1924- In molti continenti si vengono a sostituire gli IMPIANTI INTERCONTINENTALI ad onde lunghe con altri ad ONDE CORTE (o se ne installano di nuovi di questo tipo), con antenne direttive; la maggior parte delle realizzazioni è delle varie Compagnie Marconi.

-30 maggio 1924- PRIMO COLLEGAMENTO RADIOTELEFONICO bilaterale tra Poldhu ed Australia su onde conte; 21000 km.

-Giugno 1924- Da Poldhu, inizia un SERVIZIO PUBBLICO per tutto il mondo, usando onde conte (inferiori a 30 metri), antenne direttive e solo 12 kW di potenza.

-10 o 12luglio 1924- A Roma in Campidoglio, tiene una CONFERENZA su ... "Risultati ottenuti su lunghissime distanze mediante radiotelegrafia direzionale ad onde corte, più genericamente nota come il sistema a fascio..." (da beam, in inglese).

-6 ottobre 1924- Nasce la PRIMA STAZIONE DI RADIODIFFUSIONE ITALIANA a Roma, con programmi misti per il pubblico; l’impianto è delle Officine Marconi di Genova, con 1,5 kW.

-30 novembre 1924- La Compagnia Marconi di Londra e la RCA di Boston (USA) gestiscono la prima dimostrazione di RADIO-TELE-FOTOGRAFIA, con reciprocità; inviando verso l’USA: la fotografia del Principe di Galles; verso l’Inghilterra: quella del Presidente Coolidge.

-1925- A Coltano (PI), il centro rice-trasmittente si arricchisce di NUOVI APPARATI ad onda corta plurigamma in via sperimentale, con relative antenne direttive, orientate sull’intero globo; e ad onda media, per uso nautico.

-13 giugno (o luglio) 1926- A Bologna, all’Archiginnasio, tiene una lunga RELAZIONE "Sulle sue scoperte e realizzazioni nel primo trentennio della radio...". Traccia, tra l’altro, il DIAGRAMMA CREATIVO della sua vita, dalla nascita ad allora.

-22 ottobre 1926- In Inghilterra, inaugurazione del nuovo CENTRO Radio-Rice-Trasmittente AD ONDA CORTA, con antenne direttive e funzionamento telegrafico e telefonico duplex, così distribuito: A Bodmin i trasmettitori per i collegamenti col Canada ed il Sud Africa, a Bridgeswater i relativi ricevitori; a Grimsby i trasmettitori ed i ricevitori per l’India e l’Australia, a Dorchester i trasmettitori ed i ricevitori per New York, Rio de Janeiro e Buenos Aires.

A South Foreland, vicino al faro c’è un RADIO-FARO NAUTICO su onda di 6 metri.

-21 novembre 1926- Tiene a Roma, nella sala dell’Augusteo, l’importante CONFERENZA "Radio-comunicazioni ad onde corte ed a fascio ", ove precisa i "caposaldi dell’avvenire delle radio trasmissioni..."; il testo è pubblicato da Zanichelli.

-6 settembre 1927- PRIMO SERVIZIO RADIOTELEGRAFICO DUPLEX ad alta velocità, sistema Marconi, in esercizio tra Londra e Bombay (India), con antenne direttive.

-19 marzo-19 aprile 1928- In Inghilterra, conduce PROVE di RADIO-GONIOMETRIA ad onda media, con esito positivo.

-1928- SPEDIZIONE del dirigibile "Italia" al Polo Nord da parte del generale Umberto Nobile; nella catastrofe, il piccolo apparecchio sussidiario ad onda corta è determinante per la salvezza dei superstiti. (La radio principale era andata distrutta)

-Giugno 1928- Nasce negli Stati Uniti la RCA (RADIO CORPORATION OF AMERICA), con capitale misto della locale Compagnia dei Cavi e Telegrafi, della GeneraI Electrical Company, della Westinghouse e della Manconi’s Wineless Telegraph of America.

-1930- Nuovi esperimenti tra Dover (Inghilterra) e Calais (Francia), con riflettori piani ed ONDE ULTRACORTE (18 cm).

-1930- A Coltano (PI), si inaugura il NUOVO CENTRO RADIO AD ONDE CORTE, chiamato Imperiale, affiancato a quelli ad onde medie e lunghe; la potenza iniziale è di 15 kw, portata in breve a 56 kW su 45, 35, 23 e 16 metri di lunghezza d’onda.

-25 marzo 1930- Dall"’Elettra", ancorata nel porto di Genova, alle ore 08,15 locali (corrispondenti a circa le 17,00 di Sydney), invia per radio un DISCORSO agli australiani, udito dalla folla che assisteva all’inaugurazione della Esposizione Internazionale; utilizza l’onda di 26 metri; la stazione ricevente è a Rock Bank, nello stato di Vittoria (Australia). All’ora del tramonto in Australia (circa le 11,00 italiane) ACCENDE, con un radio-impulso le luci dell’Esposizione e della Sala Consiliare Municipale, subito dopo il locale discorso del Presidente dell’Esposizione. La stazione radio di Rock Bank risponde in DUPLEX, su onda di 32 m, riportando l’applauso ed il compiacimento della folla.

-10 settembre 1930- Marconi tiene, al Teatro "Sociale" di Trento, una interessante conferenza su:
"Fenomeni accompagnati le Radio-Trasmissioni".

-1931- ESPERIENZE tra Fiumicino (Roma) e Golfo degli Aranci (SS), su onde da 10 ad 1 metro, impiegando un nuovo tipo di antenna direttiva.

-12 febbraio 1931- INAUGURAZIONE della stazione radio ad ONDE CORTE nella Città del Vaticano, che comunicherà con tutto il mondo.

-Aprile 1931- ESPERIENZE a Santa Margherita Ligure (GE), nel mese di aprile, con onde decimetriche di differente lunghezza, concentrate verso Sestri Levante (GE) (18 km).

-11 luglio 1931- BREVETTO italiano n. 307827 (in data 11luglio 1932, pubblicato il 16 maggio 1933, ma con diritto di priorità all’11 luglio 1931) su "Sistema atto ad irradiare od a captare onde elettromagnetiche ultracorte, chiamato Antenna a Scheletro...

-12 (o 13) ottobre 1931- In occasione dell’Esposizione Mondiale, ILLUMINA la statua del Redentore sul monte Concovado a Rio de Janeiro (Brasile), con RADIO-COMANDO dall’Ufficio Marconi di Roma, tramite il centro trasmittente di Coltano. in onda conta.

-Ottobre-novembre 1931- ESPERIENZE tra Santa Margherita Ligure (GE) e Levanto (SP), con onde decimetniche (36 Km).

-6 aprile 1932- Ulteriori dimostrazioni tra Santa Margherita Ligure (GE) e Sestri Levante (GE), con riflettori a spina di pesce (di modello differente) ed onde di 35-55 cm.

-2-11 agosto 1932- COLLEGAMENTI con onde di 57 centimetri, tra Rocca di Papa (RM) e l"’Elettra", ormeggiata a Capo Figari (SS); distanza km 269, cioè 153 km oltre la portata ottica; 15 W potenza antenna

-2 dicembre 1932- Legge una COMUNICAZIONE alla Royal Institution of Great Britain di Londra "Sulle comunicazioni ad onde cortissime...

-15 agosto 1933- Collega, dall"’Elettra", in mare aperto, su onde decimetriche, Santa Margherita Ligure (GE), a distanza di 258 km.

-Settembre 1933- Inizia un VIAGGIO di cinque mesi INTORNO AL MONDO, come "Ambasciatore italiano di pace" e per "constatare personalmente i progressi nelle radiocomunicazioni"; lo effettuerà a tappe, partendo con il "Conte di Savoia", attraversando gli Stati Uniti in ferrovia, continuando sul "Chichibu-Marù" verso le Hawaii, il Giappone, e poi, alternativamente, su nave e treno, verso la Korea, la Manciuria, la Mongolia, l’India e poi sul "Conte Rosso", verso Brindisi in Italia.

- Nel 1933 ricorre negli USA il centenario della Costituzione degli Stati e si decide di onorare con rilievo l’Inventore della Radio, presente alla Mostra Internazionale "A century of progress", anche con apparecchiature delle proprie officine, incluse la recente trasmittente-ricevente su onda ultracorta delle Officine di Genova, realizzata con la collaborazione del tecnico Settimo Albalustro.

- 2 ottobre 1933- Nasce l’International Marconi Day. Ma un primo "Marconi’s Day" si era già celebrato il 12 dicembre 1931, ricordando il 30° anno della "prima Trasmissione Transatlantica".

-1934- A Capo Linaro, presso Civitavecchia (RM), sperimenta una stazione rice-trasmittente a FASCIO ROTANTE ed evidenzia echi, per effetto Doppler prodotti dalle navi che entrano in porto, alla presenza di Delegati del CNR.

-Aprile 1934- Vedendo le riflessioni delle onde ultracorte prodotte da masse fisse (montagne, ostacoli, masse d’acqua) ed in movimento (navi, veicoli), pensa ad un Sistema di segnalazione e lo realizza. ESPERIENZE si svolgono sulla costa inglese.

-24 maggio 1934- Al Teatro Verdi di Pisa, pronuncia un discorso per CELEBRARE il genio di Antonio Pacinotti.

-Luglio 1934- Ripete le esperienze di RADIOGUIDA CIECA a Sestri Levante (GE), entrando con lo yacht "Elettra" in porto, a tendine abbassate sulle finestre della plancia, senza guardare la bussola e con il solo mezzo della radio. Nasce il PRIMO V.O.R. (Veny high frequency Omni Ranges), per aiuto alla navigazione aerea e nautica.

-10 settembre 1934- Al Congresso di Elettro-Radio-Biologia in Venezia, pronuncia un illuminato DISCORSO, che "preannuncia sviluppi futuri delle scienze, con riferimento anche alle radiazioni di energia elettro-magnetica e dell’atomo...".

-16 gennaio 1935- A Roma, in una conferenza al Consiglio Nazionale delle Ricerche, parla della "...RIFLESSIONE delle micro-onde, che va studiata per utilizzarla anche al di fuori della stessa comunicazione tra due punti; può nascere un uso che completi, in qualche modo, il radio-goniometro Bellini-Tosi...".

-15 aprile 1935- Santa Marinella (RM), in località Torre Chiaruccia a Capo Linaro, conduce ESPERIENZE su onde di 50 centimetri, adottando antenne con riflettore quasi piano e studiando le riflessioni degli ostacoli.

-Maggio1935- Esperienze pubbliche a Roma, in località Santa Severa, lungo la via Aurelia, di PREAVVISTAMENTO, utilizzando onde di 55 cm. che preludono al R.A.D.A.R (RAdio Detecting And Ranging), alla presenza del Capo del Governo Benito Mussolini.

-1936- Concretizza, a bordo dell"’Elettra", ove ha un laboratorio riservato di elettrochimica in un locale a poppa, le ricerche sull’estrazione di minerali dall’acqua marina; in particolare, raccoglie tre versioni galvaniche d’oro; la notizia non è di dominio pubblico, (come tanti esperimenti non terminati), e Marconi pensa di concludere le esperienze nel 1937.

-1937- A Croydon, primo RADIOFARO AEREO per l’atterraggio cieco.

-1937-In lunga conversazione con Luigi Solari a Roma, commentando fenomeni in onda ultra-corta (55 cm), rilevati più volte nei mesi caldi del 1936, ipotizzava questi concetti:
"Di sera le radiocomunicazioni a Torre Chiaruccia sono interferite da quelle di Daventry (Inghilt.) in onda corta e molto intense, quando vicino al punto di ricezione si accende un altro trasmettitore nella medesima gamma (ma non frequenza)" Pensò a "strati ionizzati più vicini alla superficie terrestre, particolarmente idonei a riflettere ormoniche e sotto-ormoniche di segnali forti... ". Prevedeva di completare l’argomento con ulteriori esperienze, ma dopo qualche mese mancò.

-1940- Dopo la sua morte, vengono utilizzate le sue esperienze ed i suoi calcoli per concretizzane la veste definitiva della Radiogoniometria, del Radar e della propagazione a riflessione di strati ionizzati sporadici.

Personaggi
   E. H. Armstrong
   J. M. E. Baudot
  J. A. Fleming
  L. de Forest
  H. Hertz
  G. Marconi
  S. Morse
  A. Vail
  H. Yagi
  David Sarnoff



Per contattarci, cliccate qui Grazie.

 


© 1995-2012 by Comitato Guglielmo Marconi


The material on this page are the responsibility of its author