Comitato Guglielmo Marconi International - Fondato nel 1995
Fondato nel 1995

Articolo tratto:
Il Comune di Bologna - Rivista mensile 1924-1939, giugno 1930

Il Tricolore Italiano





Il Tricolore Italiano - Articolo tratto: Il Comune di Bologna - Rivista mensile 1924-1939, giugno 1930


La data del primo verbale "28 ottobre 1796"


La data del secondo verbale "28 ottobre 1796"


Bandiera coi colori Nazionali: Immagine del documento varato dal Senato Provvisorio datato 28 ottobre 1796 col quale si sancisce la composizione dei colori della Bandiera, identici a quelli della Coccarda. Questo Atto è conservato all'Archivio di Stato di Bologna (Sopra lo scritto originale), il Senato Provvisorio di Bologna decreta che per la costituzione di una Bandiera Nazionale si utilizzino i colori Verde Bianco e Rosso, in quest'ordine. L'Atto stabilisce la nascita del nuovo Vessillo in data 28 ottobre 1796, e tra i firmatari è presente l'Avvocato Antonio Aldini. (Archivio di Stato di Bologna, Archivio napoleonico, I, Senato provvisorio, Atti dell’Assunteria di magistrati, b. 5, c. 542 “Bandiera coi colori nazionali” e sgg., 10 maggio 1796 - 30 ottobre 1796).
Estratto del verbale del Senato di Bologna datato 28 ottobre 1796 in cui si legge: "Bandiera coi colori Nazionali - Richiesto quali siano i colori Nazionali per formarne una bandiera, si è risposto il Verde il Bianco ed il Rosso."

fonte1        fonte2

La prima nota ufficiale che definisce il vessillo italiano, precisandone chiaramente i colori di cui doveva essere formato, si trova a Bologna

(COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA DI BOLOGNA - Approvata il 4 dicembre 1796)

Uniforme della Guardia Civica di Bologna, 1796


Per contattarci, cliccate qui Grazie.




© 1995-2012 by Comitato Guglielmo Marconi


The material on this page are the responsibility of its author