Comitato Guglielmo Marconi International - Fondato nel 1995
Fondato nel 1995


Riceviamo e pubblichiamo:

Cari Amici,
rammenterete che nell'inviarvi alcune foto (purtroppo non sono ancora riuscito a trovare il dossier delle altre fotografie) di Guglielmo Marconi vi dissi che lo scienziato bolognese frequentava la mia famiglia. Non conoscevo il motivo di questo fatto, e il perché i coniugi Marconi conoscessero mio nonno e mia nonna e fossero stati ospiti più volte a Castell'Alfero negli anni '30, prima della mia nascita.
Ora, grazie allo storico e capace ricercatore prof. Claudio Di Lascio è emerso il "legame".
E mi fa piacere inviare la presente non solo ad Adriano Capuzzo protagonista dell'Ippica Olimpionica Italiana, figlio del Generale Ercole Capuzzo, generale di Squadra Aerea, (colonna dell'Aeronautica Militare che ho conosciuto personalmente e di cui conservo grande devozione, riconoscenza, e memoria incancellabile) ma anche alle figlie, Flavia e Francesca Romana.
Ecco il mistero svelato.
Guglielmo Marconi partecipò alla Guerra di Libia del 1911 equipaggiando aerei e collegamenti tra i reparti con le sue apparecchiature. In queste operazioni di ricognizione operava l'allora tenente Ercole Capuzzo, nato a Castell'Alfero, personaggio di primo piano nella storia dell'aviazione. (Per avere un quadro completo e foto digitare in Google "Ercole Capuzzo".)
Due settimane fa a Castell'Alfero è stato presentato un volume pieno di notizie "In alto sulle loro colline" (autore Maurizio Lanza, editore Soletti), che ricorda le imprese di tanti aviatori astigiani. Infatti, in quegli anni operava a Torino, una fiorente fabbrica di velivoli, la "Pomilio", assorbita poi dalla Fiat Aviazione a quei tempi consociata con l'Aeritalia, azienda che dette il nome alla zona nord della città.
In occasione della presentazione del volume è stata allestita una rassegna storica della nascita di quei temerari sulle macchine volanti, e il prof. Claudio Di Lascio ha concesso l'importantissima cartolina che ritrae il giovane Marconi con l'allora tenente Capuzzo.
Il generale e sua moglie Sofia, erano spesso ospiti a casa della mia famiglia, e come accadeva una volta, i vincoli si ampliavano e coinvolgevano gli amici.

Castell’Alfero, 8 giugno 2009


Ito De Rolandis

 


Tripoli Italiana Marconi nel Campo di aviazione


Guglielmo Marconi, il Capitano Carlo Montù e il Tenente Ercole Capuzzo

Carlo Montù. Scienziato, uomo politico ricercatore. Interesserà sapere che Montù aveva un figlio. Questi si chiamava Ernesto Montù, cofondatore dell'Istituto Elettrotecnico Galileo Ferraris di Torino, allievo ed assistente di Galileo Ferraris (è stato il suo ultimo assistente e gli era accanto alla sua morte), primo "costruttore" dell'orologio del Segnale Orario dell'allora "Eiar", e fondatore dell'ARI, Associazione Radioamatori Italiani. Ha scritto 18 libri sulla "radio" spiegando come funziona, come si costruisce, ed un manuale sulle valvole termoioniche!


Montaggio di un antenna nel deserto libico (1912)


il Generale dell'Aviazione castellalferese Ercole Capuzzo, 
decorato con la Medaglia d'Argento al Valore Militare il 3 marzo 1917



Alla pagina principale