Comitato Guglielmo Marconi International - Fondato nel 1995

ADESIVI E LOGHI DI ALCUNE RADIO STORICHE BOLOGNESI

in questa sezione troverete adesivi, loghi e materiale similare riguardante radio del passato che hanno trasmesso a/da Bologna

ogni contributo (anche sottoforma di fotocopia) e' gradito !!
inviandolo all'indirizzo della redazione

Loghi e adesivi di alcune radio locali che si ascoltavano a Bologna
(in continuo aggiornamento)


da notare la frequenza impressa sull'adesivo, la radio iniziò a trasmettere
sulla frequenza 102.500 Mhz ma poco tempo dopo, Radio Etere attivò il suo impianto su 102.400 Mhz allocato alla croara,
e radio Bologna International fu costretta a spostarsi sui 101.500 Mhz





un piccolo promemoria pieghevole dei programmi di RADIO BOLOGNA INTERNATIONAL








Alcuni vecchi adesivi di radio Bologna International fondata nel 1976
anche se dai documenti ufficiali Radio Bologna International nasce il 18 febbraio 1977
iniziò a trasmettere da Viale Felsina, 49 a Bologna
con un ripetitore allocato sul Grattacielo di San Vitale operante sulla frequenza 101.500 Mhz
Successivamente iniziò a trasmettere sulla frequenza dei 97.500 Mhz, il resto e storia dei nostri giorni...


Il nuovo adesivo di radio International

Riceviamo e pubblichiamo

Ho visto sul sito (su comunicazione di mio cognato) la riproduzione dei vecchi adesivi di Radio Bologna International. Sono uno dei tre soci di maggioranza che acquisirono di fatto RBI nel 1976 (questo è l'anno di fondazione) e vorrei precisare che le frequenze di trasmissione in quegli anni erano 97.500 per Radio Bologna International, 101.500 per International 2, e 97.300 come allargamento di banda. Col tempo 101.500 sparì. Già nel 1977 il ripetitore fu spostato dal grattacielo (in affitto presso il Radiotaxi) ad un sito presso S. Luca (prossimo alla curva delle "Orfanelle").
Per quanto riguarda gli adesivi essendo il creatore sia degli adesivi  stessi sia dell'omino del logo (che peraltro fu usato per mille iniziative promozionali) l'ultimo a colori (International Hitradio) fu creato, non da me, nella successiva gestione di radio International, approssimativamente dopo il 1982.
Ho lasciato la radio nel 1980 e sarò lieto di esservi utile per quel che posso ricordare. Ringrazio per questo salto nel passato e vi saluto cordialmente.

Bologna 21 ottobre 2007

Claudio De Maria
http://www.demariaclaudio.it/


Logo Storico Radio Bologna International Anno 1977


Storia della radio

Radio Bologna International nasce ufficialmente il 18 febbraio del 1977, i primi storici studi di trasmissione furono ospitati in una villa in Viale Felsina 49, nell'allora prima periferia di Bologna.

Con i suoi programmi rigorosamente in diretta dalle 6 del mattino alle 2 di notte Radio Bologna International diventa da subito l'emittente leader negli ascolti per la città di Bologna caratterizzandosi per un palinsesto generalista con appuntamenti in dialetto bolognese (come Cara Bologna condotto tra gli altri da Carla Astolfi e dall'indimenticato Giulio Majani), di informazione giornalistica condotti dalle più importanti firme del giornalismo bolognese (Italo Cucci, Roberto Canditi, Marco Guidi, Gianfranco Civolani), ma soprattutto d' intrattenimento musicale con i gettonatissimi spazi riservati alle dediche e richieste.

Fiore all' occhiello di Radio Bologna International è comunque lo sport con le radiocronache in diretta dall' Italia e dall' Estero degli incontri del Bologna Calcio all'epoca realizzate, tra gli altri da un giovanissimo Ivan Zazzaroni, e della Virtus Pallacanestro.

Tra i personaggi più importanti dei primi anni spicca Giancarlo Mandrioli in arte “ Mandrillo ”, considerato uno dei disc-jockey più famosi d'Italia, che proprio nel 1977 produce un 45 giri “Mister DJ” che resterà per alcune settimane in vetta alla Hit Parade Italiana tra i primi dischi più venduti in Italia. Ospite di numerosi programmi di quel periodo c'è anche un giovanissimo Vasco Rossi che lancia il suo primo 45 giri "Jenny e Silvia" stampato dalla Borgatti
.



Conduttore radiofonico, Giancarlo Mandrioli in arte “ Mandrillo ”, Vasco Rossi, Stefano Scandolara


RADIO INTERNATIONAL STORY


1977 - Radio Bologna International è la prima emittente radiofonica locale che partecipa al Motor Show allestendo per l'occasione uno studio mobile all' interno di un camper

1979 - Radio Bologna International partecipa a “ROMILIA” la fiera campionaria di Bologna per la promozione della Pista Polistil inaugurata dal sindaco di Bologna Renato Zangheri

1983 – seguito dell' ordinanza del Pretore Grassi gli impianti di Radio Bologna International insieme a quelli di altre 50 emittenti tra Modena e Forlì, vengono disattivati dall' Escopost con la motivazione di provocare interferenze alla banda assegnata alla navigazione aerea su 108.900 Mhz. Ovviamente tale provvedimento si rivelò privo di fondamento e dopo soli 5 giorni Radio Bologna International riprese la propria normale programmazione. La sospensione delle trasmissioni di tutto l'etere bolognese ebbe il merito di stimolare un enorme interesse sul mondo delle radio locali.

1984 – Radio Bologna International trasmette in anteprima il brano “Ci Stiamo Sbagliando” realizzato da un giovanissimo artista bolognese Luca Carboni, l'album intitolato "Intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film", venderà trentacinquemila copie.

1985 – In diretta da Basilea Radio Bologna International trasmette in esclusiva la radiocronaca delle finali di Coppa delle Coppe vinte dalla Zinella Volley Bologna.

1986 – La notte di Radio Bologna International è in diretta dalle più importanti discoteche di Bologna: Madison Ciak – Hobbie One – Living – Matis - Extasy.

1990 – In occasione dei mondiali di Calcio di Italia 90 trasmette in interconnessione via satellite insieme ad un pool di emittenti locali il programma “Mai Dire Mondiali” condotto dalla Gialappa's Band che commenterà i Mondiali di calcio in maniera del tutto stravagante ed ironica.

1992 – Radio Bologna International porta le sue feste e le proprie dirette sulla riviera Romagnola in particolare dalla discoteca Indie con i dj's Mandrillo e Max Pedrini, vocalist Andrea Pezzi. Ogni lunedì migliaia di persone affollano la discoteca di Tagliata di Cervia.

1998 – Radio Bologna International diventa pluri-provinciale coprendo integralmente anche le province di Modena e Reggio Emilia. Da questo momento anche il nome si modifica in Radio International.

2000 –In diretta da MIRABILANDIA - Ravenna Radio International inaugura il programma itinerante INTERNATIONAL LIVE. Radio International diventa la radio in movimento presente con il proprio studio mobile ovunque ci sia un evento.

2001 – Radio International apre il proprio sito internet www.radiointernational.it attraverso il quale è possibile ascoltare la propria programmazione da qualsiasi parte del mondo.

2002 – In collaborazione con ATC BOLOGNA realizza DJBUS la “disco in movimento” per le vie del centro di Bologna – In collaborazione con il Comune di Bologna organizza il CAPODANNO IN PIAZZA MAGGIORE al qual partecipano oltre 20.000 persone.

Partecipa insieme alla Ducati al Motor Show di Bologna animando il Ducati Village con il proprio Tir Mobile.

2003 – Radio International arriva anche a Ravenna su fm 100.200. Per la prima volta International Live trasmette in diretta dall' estero e precisamente dall' Isola di FORMENTERA.

Nello stesso anno Radio International presso la discoteca RUVIDO di Bologna presenta ai tifosi il Team Ducati che torna dopo anni a partecipare al MotoGP con i piloti Loris Capirossi e Troy Beyliss

2004 – Insieme ad altre 20 emittenti italiane partecipa alla realizzazione di una redazione giornalistica nazionale denominata GRT e produce parte della propria programmazione informativa dagli studi di Roma. Conduzione dei radio giornali a 2 voci con aggiornamenti in diretta 365 giorni l'anno, inviati e corrispondenti nelle maggiori città italiane ed in tutto il mondo, questo il nuovo formato informativo proposto con successo da Radio International.

2005 – Radio International introduce un nuovo format musicale: Un successo del presente – Un successo del Passato che la renderà originale ed unica nel suo genere.

2007 – Radio International, Radio Ufficiale del Ravenna Calcio vive un'annata trionfale insieme ai colori giallorossi. La stagione infatti terminerà con la promozione in Serie B e con la grande festa in diretta da Piazza del Popolo dove migliaia di tifosi hanno festeggiato insieme all'animazione di Radio International.