Comitato Guglielmo Marconi International - Fondato nel 1995

ADESIVI E LOGHI DI ALCUNE RADIO STORICHE BOLOGNESI

in questa sezione troverete adesivi, loghi e materiale similare riguardante radio del passato che hanno trasmesso a/da Bologna

ogni contributo (anche sottoforma di fotocopia) e' gradito !!
inviandolo all'indirizzo della redazione

Loghi e adesivi di alcune radio locali che si ascoltavano a Bologna
(in continuo aggiornamento)


Adesivo di Studio F nata nel ? (ha cessato le trasmissioni)



Adesivo di Idea Radio nata nel ? (ha cessato le trasmissioni)

Riceviamo e pubblichiamo

From: "Franco Mignani"  franco.mignani@omissis
Date: 17 Sep 2008, 08:47:16 PM
Subject: Notizie

Mi avete fatto ritornare “piccolo”, indietro di 28 anni ! praticamente più della metà di quelli che ho !!!

Vi scrivo solamente per darVi qualche notizia su Idea Radio.

Nacque in un negozio di Via S. Felice 55 iniziando le trasmissioni il 2/8/1980, giorno molto sfortunato per Bologna (Strage della Stazione) e proprio a causa del caos che successe sospendemmo le trasmissioni alle ore 12 per riprenderle solo dopo due giorni.

Idea Radio si trasferì poi in V. Nazario Sauro 27 nel maggio 1982, per cessare poi definitivamente le trasmissioni nel giugno del 1986, diventando la prima radio affiliata di Italia Network. Erano soci nell'avventura, oltre a me, l'attuale titolare della RVR elettronica e l'attuale titolare della Positron, più il “nonno”, di cui ho perso le tracce, e lo Zio, finito a fare pizze in Russia!!

Come curiosità: a Barletta nacque una Idea Radio come costola della bolognese, con trasmissioni registrate realizzate da Elisabetta Fabrocini e Marco Monti.! Ne esistono ancora una a Sant'Eramo in Colle (Ba), una a Civitavecchia, una a Messina, una a Brindisi.

L'avventura Italia Network è durata fino al 1990, portata avanti solo dal sottoscritto, che parallelamente, nel settembre 1988, mi sognai anche Lattemiele.

Nel 1990 mi sognai anche Radio Malibù (di cui prometto che cercherò il vecchio logo, magari chiedendo ad Alessandro Morando che lo inventò, ora SDB agenzia pubblicitaria !!) che nel 1993, allo scadere dei vincoli impostimi da Italia network, si trasformò in Tam Tam Network. Tam Tam Network ha cessato le trasmissioni su Bologna e regione il 21/7/2005.

Dal 2006 è spuntata Love Fm …. E questo è tutto, 28 anni in 10 righe. Buona nostalgia a tutti!

Franco Mignani


Riceviamo e pubblichiamo

From: "Marco Monti"  monti.marco@omissis
Date: 06 Feb 2009, 10:58:46 PM
Subject: Idea Radio

Se penso a Idea Radio rivedo due cose: un piccolo studio di registrazione e un traliccio per gru piantato sulla cima di una collina romagnola. Lo studio dei miei ricordi era il "faraonico" Studio A, il primo dei 2 studi di registrazione della radio, il meglio attrezzato, ma anche il più esposto ai rumori dal momento che fungeva da corridoio di accesso per l'attiguo Studio B. Purtroppo lo studio B, con il suo affaccio sulla strada, non garantiva di certo maggiore tranquillità: l'asettico silenzio delle camere anecoiche di oggi era un semplice miraggio. Ma lo Studio A, meraviglia delle meraviglie, era dotato di un registratore a bobina.. Fu proprio attraverso la magnificenza della tecnologia dello Studio A con quel suo cigolante AKAI a bobina, due piatti e due piastre (oltre a una matita bianca da trucco per "segnare" i punti di attacco sul nastro) che registrammo Idea Radio Rap. L'ho conservata con amore la cassettina con Idea Radio Rap e di recente l'ho trascodificata in MP3 per non perdermela più. A sentirlo oggi, quel pezzo cantato a turno da tutti i DJ della Radio, mi viene ancora la pelle d'oca. Parlandone con il vecchio Giangotta (Gianluca Gottardi) siamo concordi nel dire che fu una realizzazione ben più complessa (e assolutamente più artistica) dei remix con cui oggi, tra software e campionature, spediamo il nostro tempo da bambini mai cresciuti (riuscendo anche a farci pubblicare con i nomignoli "Midnight Monti" e "Gotta Soul Gottardi", incredibile dictu ! ). D'altra parte le radio di quel magnifico periodo fecero anche questo, bloccarono la crescita di tanti che come noi sono ben felici di restare bambini anche con i capelli bianchi in testa. Mi solleva dall'inevitabile peso della commozione il ricordo di un pomeriggio ventoso in cui, sulla cima del monte Calderaro nei pressi di Imola, il buon Franco Mignani mi disse "vai su tu, ti metti l'imbragatura, non c'è da aver paura".. Era l'approdo alla radio regionale ! Idea Radio diventava Idea Radio Network ! Sfumato l'entusiasmo, oggi posso dirtelo caro Franco: soffro di vertigini e in cima a quel traliccio, mentre ondeggiavo al vento con la chiave inglese in mano per fissare l'antenna, fui molto combattuto tra scendere e mandartici per direttissima o resistere a costo di farmela nelle mutande. Stoicamente, per amore della radio, scelsi la seconda. Le mutande, ancora oggi, potrebbero testimoniare...   Marco Monti

 



Adesivo di Radio Bologna Nuova, nata nel ? (ha cessato le trasmissioni)
a ceduto la frequenza a radio Sanluchino



Tre adesivi di radio Express2 Bologna


Tam Tam network (ha cessato le trasmissioni)

Riceviamo e pubblichiamo

From: "ecarlini"  ecarlini@omissis
Date: 14 Feb 2011, 11:05:04 PM
Subject: Errore link Radio sfera

Radio Sfera, quella con la farfalla e i due recapiti telefonici (Ferrara e Bologna) è una radio nata a Portomaggiore (FE) nel 1979 e ha proseguito l'attività fino alla fine degli anni '80 poi affiliatasi al circuito di Radio cuore. I due recapiti telefonici si riferiscono ai due studi, uno a Portomaggiore e uno a Bentivoglio da dove si alternavano le trasmissioni. A metà degli anni '80 Radio Sfera, certificata la copertura di ¾ dell'Emilia Romagna, muta il nome in Radio Sfera Regione; pochi mesi dopo inizia le trasmissioni a Bologna una radio che si fa spazio con il medesimo nome, cioè Radio Sfera Regione. Nasce un contenzioso psicologico dovuto al disorientamento degli ascoltatori e Radio Sfera Regione (quella di Portomaggiore) è costretta a mandare spot che invitano a diffidare delle imitazioni.

Radio Sfera (quella di Bologna)


96 Network (ha cessato le trasmissioni)


adesivo di radio Eco 98.000 Mhz (ha cessato le trasmissioni)


adesivo di radio Record (ha cessato le trasmissioni)


adesivo di Teleradio Spazio (ha cessato le trasmissioni)
cedendo la frequenza a Oasi Radio


adesivo di Superradio (ha cessato le trasmissioni)


adesivo di radio Emilia Libera (ha cessato le trasmissioni)


adesivo di Open Radio di Medicina (ha cessato le trasmissioni)
cedendo i propri impianti a Oasi Radio di Bologna


Radio Marconi & Company (La radio non partì mai perchè era il marzo 1977)
divenne Il premiato Circo Volante del Barone Rosso,
ebbe breve vita e si trasformò BBC (Bologna Broadcasting Corporation),
mantenendo però gli stessi programmi.
Logo disegnato da Franco Bonvicini, in arte Bonvi.



Due adesivi di radio C.B.C. (ha cessato le trasmissioni)


Adesivo di radio Music - Era il secondo canale musicale di radio San Luchino - (ha cessato le trasmissioni)


adesivo di Radio Delta 1 (ha cessato le trasmissioni)

Riceviamo e pubblichiamo

From: glb38@omissis
Date: 18 Mar 2008, 02:01:51 PM
Subject: contributo

Salve,
l'altro giorno pensavo ai tempi dell'adolescenza, e mi è venuto in mente l'impresa della radio privata che mettemmo in piedi nel garage di un amico a castel san pietro: il suo babbo muratore fece gli studi (un muretto e un pannello di vetro), il figlio del carrozzaio si improvvisò tecnico del suono (anzi tennico), luciano studiò da dj (ascoltandio le altre radio e inventando escamotage per fare gli stecchetti con le cassette, io portai la mia pila di dischi di neil young, boston, led zeppelin. Poi raccattammo i 45 giri di parenti e amici, dimenticati nel solaio (avevamo un sacco di roba assurda anni 60), e cominciammo le trasmissioni installando un palo con l'antenna e, non so in che modo, costruendo un trasmettitore artigianale (opera del figlio del carrozziere).
Poi arrivò il tipo con i soldi (un mobiliere) che a patto di fare un'ora al giorno di "Liscio", contribuì a comprare il materiale tecnico necessario a fare una cosa seria, almeno nelle intenzioni, anche perchè noi non avevamo una lira; portò anche dj e personaggi con provata esperienza, a sentire lui, e cambiò il nome della radio in Canale Effe (ancora oggi non so il significato di questa F, forse per citare l'iniziale del nome di qualcuno, lui però si chiamava Bruno, mah, magari non lo sa neanche lui), e portò un sacco di dischi assurdi, ultime novità del mercato (mi ricordo gepy & gepi, fantastico).
Fatto stà che la nostra esperienza in radio fini lì, anche se l'avevamo "inventata" noi, ma di solito chi porta soldi ha bisogno di riguadagnarli, e forse solo Daniele rimase, ma solo il tempo di completare il trasloco dei mixer nella nuova sede, nel mobilificio!
Da allora non ci siamo più frequentati: chi doveva studiare perchè rimandato a scuola (io), chi doveva cominciare a lavorare, chi aveva messo su la fidanzata; l'origine di tutto non la ricordo, di sicuro avevamo giri di amici diversi e forse ci aveva unito solo l'adrenalina dell'impresa, ma da allora ci siamo eprsi di vista.
Oggi ho digitato in google radio delta 1 ed è venuto fuori l'adesivo, e mi sono emozionato un pò (tra l'altro il disegno l'ho fatto proprio io, ne tengo ancora 2 copie in un cofanetto).

ciao

Gianluca



Adesivi di Canale Effe di Castel San Pietro Terme (Bo) (ha cessato le trasmissioni)



Adesivi di Onda Radio di Bazzano (Bo)


Adesivo di Italia Radio (ha cessato le trasmissioni)




Adesivi di Teleradio Alfa si ascoltava a Bologna sui 91.400 Mhz,
e ancora attiva nella zona di Ferrara

Tessera di Radio Bologna 2001, rilasciata al tecnico Elio Antonucci nell'anno 1978, quando la radio aveva sede in via Vasari 22, ed era ripetuta nelle ore notturne nel monoscopio di Telecentro, la radio operava sulle frequenze 92.300 Mhz e 92.500 Mhz, nel dicembre 1983 la radio chiuse e le frequenze furono cedute a Radio Tau.
In precedenza il tecnico fu l'artefice di Radio Delta (106 Mhz), radio Modulazione Special (100 Mhz poi 94.700, 95.000 Mhz), poi radio Castenaso (100 Mhz) e radio San lazzaro (98.500 Mhz), (oggi tutte scomparse).



adesivo di Radio Bologna 2001 (ha cessato le trasmissioni)

adesivo Congiunto di Radio Modulazione Special e Radio Bologna 2001
(hanno cessato le trasmissioni) La prima ha ceduto le frequenze a Oasi Radio la seconda a radio Tau



Riceviamo e pubblichiamo

From: radiogruppo info@omissis
Date: 06 Mar 2008, 06:32:18 PM
Subject: invio adesivi loghi RadioGruppo23

Visitando il vs. sito abbiamo notato i vecchi loghi delle radio che trasmettevano a/da Bologna e provincia.
Nel 1977 verso novembre a Monte San Pietro alcuni ragazzi iniziarono le prove di trasmissione di RadioGruppo23, che dopo qualche mese si chiamò solamente RadioGruppo. Nel 1978 tra febbraio e  marzo le trasmissioni iniziarono regolarmente sulle frequenze dei 101,500 Mhz.

Vi inviamo  due dei nostri adesivi ritrovati in scatole polverose, tra dischi, cassette, nastroni, ecc.
La radio non esiste più da parecchio tempo.
Per ricordare l'esperienza trascorsa, stiamo cercando di recuperare documenti, foto, trasmissioni archiviate, ecc, con la finalità di creare una mostra sulla "breve storia" della nostra "piccola" radio, piccola perchè  aveva un bacino d'utenza molto piccolo, tra le colline della provincia di Bologna e Modena.

Abbiamo creato un sito ( http://www.radiogruppo.it ) dove inseriremo tutto il materiale raccolto, le foto dell'allestimento, opinioni, e altro ancora.

Cordiali saluti.

per RadioGruppo
Claudio Contri



adesivo di Radio San Lazzaro (ha cessato le trasmissioni)

Riceviamo e Pubblichiamo
nei ricordi di Maurizio Not (Radio San Lazzaro)

Bologna, 17 Marzo 2010

Nata nel 1978, a San Lazzaro di Savena, per volontà di un gruppo di ragazzi, studenti alle superiori, iniziò le sue trasmissioni dalla cantina di uno dei suoi fondatori. Pochi watts ma tanta passione (tra i fondatori si ricordano Sandro Di Fuccia, Gabriele e Daniele Rossi, Severino Pellegrino ed un paio di altri). La cantina cominciò ad andare stretta e nel corso del 1979 Radio San Lazzaro trovò la sua sede in via Zucchi al n.ro 5. L'aiuto di Radio Logica Imola per quanto riguardava le apparecchiature di trasmissione si rivelò fondamentale. Nella nuova sede, in cui gli spazi erano decenti, i fondatori, a cui si aggiunsero il sottoscritto ed altri ragazzi, iniziarono la vera e propria costruzione della sala tramissione, della sala registrazione, dell'ufficio e un piccolo salotto di attesa. tutto self made con autofinanziamento. Fu costruito il ripetitore (sempre atofinanziato e autocostruito) al "passo della Badessa" nelle colline sopra Ozzano Emilia a 50 metri dal ripetitore dell'allora X Radio. Dal settembre 1979 la radio iniziò a avere trasmissioni regolari che in certi periodi coprivano in diretta le 24 ore grazie al contributo volontario di studenti universitari che coprivano la fascia notturna. Nel corso del 1980, periodo di massima espansione del segnale che viaggiava sui 104,4 mhz, la radio oltre coprire interamente San Larzzaro, veniva ascoltata con buon segnale nei quartieri San Donato, Savena e ovviamente nei comuni di Ozzano, Budrio e zone limitrofe. L'offerta musicale spaziava in tutti i generi dal folk al pop al rock alla disco. La raccolta pubblicitaria, prevalentemente nel comune di San Lazzaro, consentiva a malapena di pareggiare il conto delle spese ma erano più i periodi in cui si doveva mettere mano al portafoglio che quelli in cui non lo si faceva. Alcune vicissitudini legate al fatto che molti ragazzi si dovettero assentare per il servizio militare, legate a problemi tecnici relativi a trasmettitori autocostruiti, e al nascere di altre radio che con potenze molto superiori spesso coprivano il nostro segnale, nel corso del 1981 venne presa la decisione a malincuore di interrompere un'avventura entusiasmante, costruttiva ed intelligente posta in essere da un gruppo di minorenni o poco più che maggiorenni che ha avuto la volontà e la passione per l'etere.